Regolamento Green Volley

PARTECIPAZIONE

01 – La partecipazione al RNP Green Volley è aperta a squadre di qualunque livello, suddivise nella categoria di gioco: 4×4 misto.

02 – Le gare si svolgeranno su campi da 8×8 m e con altezza della rete di 2m e 24 cm.

03 – La composizione delle squadre dovrà essere conforme a quanto indicato nel modulo d’iscrizione.

04 – Il Meeting Point, presso il Parco Filippo Raciti, sarà il punto di ritrovo degli atleti, dove finalizzeranno l’iscrizione e ritireranno il Kit RNP, nella giornata di venerdì 6 luglio o almeno un’ora prima dell’inizio della prima partita.

05 – Gli atleti iscritti in una squadra di green volley non potranno far parte di altre squadre di green volley. Nell’eventualità che un atleta sia iscritto in due squadre differenti, dovrà scegliere la squadra nella quale giocherà definitivamente. L’età minima prevista per la partecipazione al torneo è di 16 anni.
N.B. Le atlete potranno partecipare al torneo anche iscritte a due squadre solo se siano due sport differenti (es. calcio-rugby, green volley-calcio, green volley-rugby). Gli organizzatori, però, non potranno assicurare l’incastro orario dei vari incontri. Perciò in ogni squadra è OBBLIGATORIO che almeno 4 ragazze giochino solo a green volley.

06 – Le iscrizioni si chiuderanno Lunedì 25 Giugno 2018 o al raggiungimento di un numero di squadre sufficiente a formare almeno 2 gironi.

QUOTE DI ISCRIZIONE

01 – La quota di iscrizione per le squadre della categoria 4×4 misto (4 titolari + 4 riserve) è di Euro 18,00 cad comprensivi di assicurazione personale. Termine iscrizione squadra lunedì 25 Giugno 2018.

02 – Le partecipanti al torneo dovranno essere in possesso di un certificato medico sportivo agonistico per poter partecipare al torneo ed avere l’assicurazione medica.

FORMULA DI GIOCO

01 – La formula di gioco prevede una prima fase di qualificazione (mattina) con gironi all’italiana. La seconda fase (pomeriggio) prevede gare ad incrocio dei gironi di semifinali e di finali che decreteranno la classifica finale.

02 – Le gare si articoleranno nella formula di un set a 21 punti, con almeno 2 punti di scarto sulla squadra avversaria (22-20, 23-21), con limit point a 25.
La finale 1/2 posto si svolgerà con la formula di 2 set su 3. Ciascun set si concluderà ai 15 punti con limit point a 15.

03 – Gli arbitraggi saranno effettuati dalle stesse atlete partecipanti secondo un dettagliato programma di gara fornito alle squadre al momento del check-in e le finali da arbitri designati.

04 – Verifica dei risultati. Durante la fase di qualificazione le squadre hanno l’obbligo di verificare l’esatta trascrizione dei risultati finali dei propri incontri sui referti di gara in campo e nell’apposita sezione.
Terminati gli incontri della fase di qualificazione nessuna richiesta di correzione dei risultati potrà essere accettata. (Vittoria 1-0 = 3punti, Sconfitta 1-0 = 0 punti)

05 – L’organizzazione si riserva la possibilità di apportare modifiche al presente regolamento qualora se ne ravvisasse la necessità’. Nel caso di avverse condizioni meteorologiche che rendano pericoloso e/o impossibile il prosieguo della manifestazione, l’organizzazione si riserva la possibilità di sospendere definitivamente la manifestazione senza che ciò comporti l’obbligo da parte della stessa al rimborso delle quote di partecipazione.

PRINCIPALI REGOLE DI GIOCO

01 – Non sarà consentito, ad una squadra, iniziare o proseguire un incontro avendo un numero inferiore di quattro atlete in campo. Se, nell’impossibilità di utilizzare giocatori di riserva, il numero degli atleti di una squadra dovesse risultare inferiore a quattro la gara sarà sospesa e decretata la vittoria della squadra avversaria con il punteggio di 0 -21.

02 – Le squadre chiamate a disputare o ad arbitrare gli incontri che si dovessero presentare al campo da gioco incomplete o con ritardi superiori ai dieci minuti rispetto ai tempi indicati nei prospetti di gara, saranno dichiarate perdenti con il punteggio di 0-21.

03 – Dopo 11 punti assegnati le squadre cambiano campo (ogni 8 punti nel caso il set venga giocato ai 15 punti). Le squadre devono effettuare il cambio campo in un tempo che non superi i 20”.

04 – Nel corso dell’incontro, ogni squadra può richiedere due tempi di riposo time-out , a set, di 30” ciascuno.

05 – Pur non essendoci posizioni determinate per i giocatori in campo, né rotazioni (possono murare e/o attaccare tutti gli atleti da qualsiasi posizione del campo), l’ordine di servizio deve essere mantenuto durante ogni incontro. Durante il servizio tutti gli atleti, tranne colui che serve, devono essere all’interno del proprio campo.

06 – Il giocatore ha a sua disposizione 8” per servire dopo il fischio dell’arbitro, in caso di superamento viene decretato il punto all’avversario; se il servizio viene eseguito prima del fischio dell’arbitro si ripete l’azione.

07 – In fase di servizio, la palla può toccare la rete (“net”).

08 – Quando i tocchi simultanei al di sopra della rete fra due avversari danno luogo alla palla trattenuta, il gioco continua (non viene fischiato il doppio fallo).

09 – La palla può essere toccata con ogni parte del corpo. Ogni squadra può colpire la palla per tre volte per farla tornare nell’altro campo.

10 – Nell’azione di muro il giocatore può toccare la palla anche al di là della rete, a patto che non interferisca con il gioco degli avversari (3° tocco), prima o durante la loro schiacciata. La squadra a muro avrà a disposizione comunque tre tocchi dopo il contatto del muro. Il primo tocco dopo il muro può essere eseguito da qualsiasi giocatore, incluso colui che ha toccato la palla a muro.

11 – La palla deve essere colpita in modo netto e non trattenuta. Le eccezioni riguardano le azioni difensive di una palla molto veloce, in questo caso la palla può essere trattenuta per un momento sulle mani.

12 – La palla mandata nel campo avversario deve passare al di sopra della rete attraverso lo spazio consentito. Questo spazio è quella parte del piano verticale della rete delimitato, in basso, dalla sommità della rete ed ai lati dalle aste (anche ipotetiche) e dalla loro estensione immaginaria.

13 – Un giocatore può entrare nel campo e/o nella zona libera avversaria a patto che ciò non ostacoli il gioco avversario.

14 – Se il pallone, dopo essere stato lanciato o lasciato dal giocatore al servizio, cade a terra senza toccare lo stesso giocatore, o viene da questi afferrato, ciò è considerato come un tentativo di servizio e, conseguentemente, si ha la perdita dell’azione.

15 – I compagni di squadra del giocatore che sta servendo non devono ostacolare gli avversari impedendo loro di vedere colui che serve e la traiettoria della palla; su richiesta sono obbligati a spostarsi.

16 – Il palleggio come secondo tocco deve essere pulito, non trattenuto e la palla non deve ruotare eccessivamente in aria.

17 – Nel caso avvenga un’interferenza esterna (es.: palla in campo) il gioco sarà interrotto e l’azione ripetuta.

18 – Nel corso di ogni set sono ammesse non più di QUATTRO sostituzioni per squadra.

IMPORTANTE: RNP Green Volley è una manifestazione all’insegna del divertimento, dell’amicizia e della sana competizione, pertanto si richiede a tutti i partecipanti di giocare e comportarsi ispirati dal principio “fair play”, rispettando decisioni arbitrali ed avversari.

PER GLI ATLETI MINORENNI E’ NECESSARIA UNA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DA PARTE DEI GENITORI, DA CONSEGNARE IN ALLEGATO AL MODULO DI ISCRIZIONE.
LA COMMISSIONE TECNICA SI RISERVA LA POSSIBILITÀ DI MODIFICARE TALUNI ARTICOLI PRIMA DELL’INIZIO DEL TORNEO.

… e se avete qualcosa da dire, vi facciamo scambiare due parole con la LUCIANA! 😉

Referente disciplina:
Rosanna +393393628732

Sara +39 380 434 6312‬

La pallavolo è unica perché è geometrica, giochi in un quadrato e, in tre tocchi, costruisci infiniti triangoli.
(Ivan Zaytsev e Marco Pastonesi)