Cos’è l’Ultimate Frisbee?

L’Ultimate Frisbee, comunemente chiamato Ultimatenasce alla fine degli anni sessanta negli Stati Uniti e rapidamente si diffonde in tutto il mondo fino a convertirsi in uno sport realmente internazionale. Oggi l’Ultimate viene praticato in sei continenti e sono ben 62 i paesi che aderiscono alla World Flying Disc Federation (WFDF) che ogni quattro anni organizza i Mondiali, manifestazioni che ormai radunano migliaia di giocatori.

L’Ultimate è uno sport speciale che seduce rapidamente per la sua immediatezza e la sua spettacolarità di gioco. Per praticarlo è sufficiente un disco, due squadre e un campo. L’Ultimate, anche se esiste la versione in spiaggia promossa, si pratica principalmente in erba 7 contro 7. Il campo da gioco è un rettangolo con due aree di meta a ciascun estremo. Si gioca con un disco regolamentare (Discraft 175 grammi) e non è previsto il contatto fisico. Per segnare un punto la squadra deve avanzare fino a raggiungere la meta avversaria passandosi il disco, dato che al giocatore col disco in mano non è permesso correre. L’Ultimate è uno sport di squadra aerobico e completo ma quello che lo rende veramente speciale è l’assenza dell’arbitro (il regolamento non lo prevede), infatti l’Ultimate si basa sull’auto-arbitraggio, sulla sportività, sul rispetto delle regole e dell’avversario. Quello che comunemente si definisce come “Spirito Del Gioco”.

Spirito Del Gioco

L’Ultimate è uno sport auto-arbitrato e senza contatto fisico. Tutti i giocatori sono responsabili della conduzione del gioco e del rispetto delle regole. L’Ultimate si basa sullo Spirito del Gioco che pone la responsabilità del “fair play” (correttezza) su ogni giocatore”.

Lo Spirito del Gioco (Spirit of the Game abbreviato in SOTG) rende l’Ultimate uno sport unico. La Federazione Italiana Flying Disc riconosce l’importanza dello SOTG e nel novembre 2013 ha istituito la commissione SOTG, che si propone di:

  • sensibilizzare le squadre e i giocatori ai principi dello SOTG
  • diffondere la conoscenza del regolamento tecnico
  • promuovere l’uso del metodo di valutazione WFDF in tutti i tornei nazionali e internazionali che si tengono nel territorio nazionale

MUD – Movimento Ultimate Femminile

MUD nasce dalla volontà di promuovere lo sviluppo e la diffusione dell’ultimate femminile in Italia ispirandosi alla comunità americana GUM (Girls’ Ultimate Movement). Il progetto è supportato da FIFD (Federazione Italiana Flying Disc) e per questo ha gli strumenti per ambire ad un piano di azione e sviluppo che coinvolga tutto il territorio nazionale.