Ieri sera a Ferrara davanti ad un pubblico di 7.500 persone la Nazionale Italiana di calcio femminile ha giocato e vinto contro un’avversaria temibile quale il Belgio.
Tutt’altro che scontato il risultato, infatti le “Red Flames” testa di serie del gruppo 6, sono le avversarie da battere. E così la vittoria per 2 a 1 è l’ennesimo tassello di un progetto, quello italiano nel calcio femminile, che sta crescendo.

Descrizioni, cronache, video e streaming completo della partita sono disponibili sul web, grande enfasi, belle foto e tanto interesse per l’evento e per i risultati.
Ci fa sorridere come una grande testata come la Gazzetta dello sport chiuda un articolo apparso oggi nella homepage. L’inviato Calabresi puntuale nella descrizione della partita e delle azioni salienti chiude con una chiosa non proprio felice:

“Ferrara trattiene il fiato quando l’arbitro ungherese Kulcsar concede il secondo rigore al Belgio, prima di accorgersi che la sua assistente aveva segnalato fuorigioco, poi si gode il palo di Giugliano da 30 metri. Infine, abbraccia queste splendide ragazze, degne di indossare la maglia azzurra almeno quanto i colleghi maschi.”

Le Ragazze nel pallone saranno anche a Firenze il prossimo 8 giugno per Italia – Portogallo.